logo


ANED Monza - Sesto San Giovanni e ANPI Monza sez. "Gianni Citterio" esprimono la propria soddisfazione per l'ottima riuscita dell'iniziativa MAI PIÙ LAGER che ha attraversato nella mattinata di sabato 26 gennaio gli spazi naturali del Bosco della Memoria di Monza: letture e brani musicali hanno accompagnato il ricordo delle vicende della Deportazione, dando voce ad alcuni dei 92 deportati brianzoli ricordati nell'istallazione di via Messa. Il racconto si è intrecciato a testimonianze attuali, con specifico riferimento alle vicende dei migranti che spesso, come i deportati, provano sulla propria pelle torture, detenzioni, processi sommari, condizioni di schiavitù, discriminazioni, leggi razziste.

Ringraziamo le centinaia di persone che hanno presenziato a questo momento pubblico, in particolare gli studenti degli istituti superiori monzesi: in questa partecipazione troviamo conferma di essere sulla strada giusta nel valorizzare la storia rappresentata nel Bosco della Memoria e nell'attualizzarne il significato.

Altrettanta soddisfazione viene espressa dalla riuscita dell'appuntamento presso l'istallazione IN UNA PAROLA ANTIFASCISTI, lunedì 28 in mattinata, che da tre anni coinvolge studenti delle scuole secondarie di primo grado nel ricordo dei deportati monzesi: quest'anno il consueto susseguirsi di brani musicali e letture eseguiti dagli studenti si è sviluppato in una prima fase presso l'istallazione di via Visconti per concludersi in una seconda significativa tappa proprio al Bosco della Memoria.

Monza, 28 gennaio 2019

ANED Sesto San Giovanni - Monza
ANPI Monza sez. "G. Citterio"